Pan di spagna

PAN DI SPAGNA  per una tortiera da 26 cm di diametro.

Ingredienti

Peso g ( o altra unità di misura espressa )

Uova intere 6
Zucchero 160
Vaniglia ½ di bustina di vanillina o 1 bacca
Miele 1 cucchiaino (Provate anche senza e noterete un colore finale e un profumo diversi)
Buccia di limone Tutta la buccia di un limone
Farina setacciata 160

 

Pre – riscaldare il forno a 180°.

Imburrare e infarinare una tortiera da 26 cm di diametro.

SUGGERIMENTO: Investite pochi euro in una bomboletta di burro spray; è comodissimo perché evita situazioni come “ non ho tirato fuori il burro dal frigo ! “ o pentolini e pennelli sporchi di burro fuso molto restii ad essere sgrassati.

imburrare e infarinare

SUGGERIMENTO 2: Se usate il pennello intinto nel burro fuso, per facilitare il lavaggio riempitelo di acqua con 3 cucchiai di aceto e portate a ebollizione prima di lavarlo ( sia a mano che in lavastoviglie ).

Setacciate la farina.

SUGGERIMENTO: Per facilitare l’operazione di incorporamento della farina nell’ impasto, setacciate la farina al centro di un foglio di carta da forno ampio, poi piegate per il lungo a metà e arrotolate il lato destro come un ventaglio fino ad ottenere la forma di una sessola o paletta come quelle che potreste aver visto da qualche panettiere o laboratorio di cucina.

Montate le uova con lo zucchero e le droghe fino a quando “ scrive “ : fermate le fruste e scrivete letteralmente sull’emulsione e guardate se la scritta rimane in rilievo per qualche secondo, a quel punto sarà pronto per incorporare la farina. Muniti di un lecca pentola incorporate la farina in tre volte seguendo la seguente operazione:

con un cucchiaio ( o con il versamento di una parte attraverso lo strumento di carta sopracitato ) aggiungete la farina nel recipiente in cui avete montato, poi la mano dominante comincia a muovere il lecca pentola contro i lati del recipiente e l’altra mano ruota il recipiente stesso al fine di far incorporare la farina senza smontare il composto; alternate questo movimento ad un altro ossia mescolare dal basso verso l’alto portando la parte inferiore dell’emulsione su quella superiore, ciò vi permetterà do non avere accumuli di farina nascosti.

Dopo aver incorporato la farina versate il composto con pochi passaggi di lecca pentola sul recipiente dentro la tortiera: NON SBATTERE sul tavolo di lavoro la tortiera! Altrimenti uscirà l’aria che con tanta fatica avete cercato di lasciare all’interno dell’emulsione e che rende il pan di spagna così soffice!

L’impasto si livellerà da solo in forno grazie al calore.

Cuocere per 30 minuti in forno a 180° .

SUGGERIMENTO: non aprite il forno prima dello scadere dei 25 minuti altrimenti il vostro pan di spagna si affloscerà. DOPO 25 minuti di cottura potete controllare la cottura attraverso due metodi:

1)      Infilate uno stuzzicadenti lungo al centro e controllate se esso è asciutto, se ancora umido richiudete il forno e ultimate la cottura.

2)      Questo metodo è più comodo ma richiede un minimo di esperienza: aprite il forno e appoggiate la mano al centro del pan di spagna, se esso “ ritornerà “ ossia risponderà alla pressione delle vostre dita, sarà pronto. Se invece si schiaccerà e basta allora dovrete terminare la cottura in forno.

RIPOSO DOPO COTTURA

Tirate fuori dal forno il vostro pan di spagna e lasciatelo a temperatura ambiente per 5 minuti con una finestra aperta possibilmente. In seguito prendete un piatto piano o da portata, in entrambi i casi più largo del diametro della tortiera e ponetelo sopra la tortiera stessa. Effettuate l’operazione “ frittata “: non porre fine alla vostra avventura culinaria facendo cadere la tortiera MA tenendo il piatto adeso alla tortiera capovolgetela, staccate DELICATAMENTE la tortiera facendo attenzione che il centro del pan di spagna non si strappi perché ancora attaccato.

Lasciate riposare per 2 minuti a temperatura ambiente. Mettete della farina sulla superficie del pan di spagna e ripete l’operazione “ frittata “ aiutandovi con un altro piatto o con il fondo della tortiera se “ a cerniera “ . Fate riposare di nuovo per altri 2 minuti e poi capovolgete per l’ultima volta il pan di spagna METTENDO SEMPRE della farina sulla superficie, alla fine dovreste avere il pan di spagna con la parte superiore che “ vi guarda “.

CONSIGLI MANGERECCI

Il pan di spagna è la base per eccellenza per moltissime torte, per cui potete farcirlo in mille modi diversi o tagliarlo in varie forme per trasformarlo in uno zuccotto o usarlo come strati per una lasagna dolce o un dolce per recuperare qualche avanzo di creme.

Ma anche spolverato con zucchero a velo è ottimo  come torta da inzuppare nella cioccolata o nel tè.

Non a caso è uno dei pilastri della pasticceria per la sua duttilità e adattabilità.

 

 

Comments

commenti

Recipe Rating

  • (0 /5)
  • (0 Rating)

About Chef

Dolcintasca

Andrea pasticciere e pasticcione, romantico e razionale, confuso e felice....

Related Recipes

  • Cook Time : 20 Min
  • Cook Time : 50 Min
  • Cook Time : 20 Min
  • Cook Time : 15 Min