Marmellata di ARANCE

Se mi chiedete quale sia il mio colore preferito posso dire con orgoglio di saperlo con certezza! ARANCIONE! E non posseggo vestiti di questo colore 😉 Amo questo colore infatti perchè è il colore delle arance.

Sono nato fra gli agrumi. Suona strano lo so, però è la verità. I primi ricordi sfumati sono legati alle arance, alle vasche di canditi fra le quali camminavo da bambino…vabbè non vi voglio tediare con i racconti malinconici.

Prendete i grembiuli, anzi prima andate al mercato, olio di gomito e comprate una cassa di arance, le ultime prima che a giugno finiscano del tutto!

Perchè se è giusto condividere una torta che finisce subito lo è anche conservare il sapore della frutta seguendo le stagioni e i ritmi naturali, quindi MARMELLATA DI ARANCE!

marmellata, non confettura, perchè se fatta con agrumi, si dice marmellata.

 

Per circa 2,5 kg di marmellata

 Ingredienti

Bucce di 2 arance

Polpa di 7 arance

700 ml di succo di arance bionde o rosse (circa 10 arance)

600 g di zucchero

Succo di 2 limoni

Pectina: 10 g se pura oppure dipende dal prodotto usato, scegliendo un prodotto prebilanciato seguire le istruzioni suggerite dal marchio

 

Procedimento

Durata del procedimento: 3 giorni

1° giorno

Mettere a bagno le bucce di arancia avendole messe da parte in freezer durante le spremiture. Lasciare a bagno almeno una notte cambiando l’acqua 1 o 2 volte.

 

2° giorno

Cuocere le bucce in acqua bollente per 20 minuti ca. Scolare e raffreddare. Frullarle con il mixer e tenerle a disposizione.

Pelare a vivo le 7 arance e tagliarle a pezzi. Spremere le arance  e mettere il succo da parte.

In una pentola unire le bucce, la polpa e lo zucchero. Mettere sul fuoco per 1 ora circa, alla fine aggiungere il succo dei limoni. Spegnere la fiamma e aggiungere anche il succo delle arance al fine di evitare che si cuocia.

 

3° giorno

Preparare i vasi sul tavolo di lavoro ponendo attenzione a posizionarli in modo tale da lavorare in tranquillità avendo sempre a portata di mano una spugna o un canovaccio umido.

Preparare in una ciotola la pectina mescolata con alcuni 3 cucchiaini di zucchero o quanto previsto secondo il preparato acquistato. Versare la pectina con lo zucchero nel composto e riaccendere la fiamma sotto la pentola fino a raggiungere l’ebollizione. Lasciare bollire per 2/3 minuti e poi spegnere.

Versare la marmellata nei vasi usando un mestolo, chiudere bene i vasi e capovolgerli sul piano di lavoro.

 

Per la pastorizzazione

Preriscaldare il forno a 120°C.Posizionare i vasi su una teglia da forno e lasciare a pastorizzare per 7 minuti.

In seguito, estrarre la teglia e appoggiare i vasi sul fondo di un lavandino o un catino. Far cadere un getto d’acqua sottile fredda sul fondo del lavabo o del catino e riempire di acqua fino a coprire i vasi, attenzione a far uscire un getto sottile! Un getto di acqua fredda non controllato potrebbe -per shock termico- far rompere i vasi! Lasciare raffreddare i vasi e poi asciugarli. Verificare che il tappo non faccia click più di una volta, sintomo di presenza di aria nella zona di testa del vaso. Se dovesse accadere consumate per primi i vasi il cui tappo fa rumore e  abbiate cura di mettere il vaso in frigorifero dopo averlo aperto.

 

Preparate delle fette di pan carré caldo, un velo di burro e gustate la vostra marmellata =) Oppure fate una classica crostata!

Comments

commenti

Recipe Rating

  • (0 /5)
  • (0 Rating)

About Chef

Dolcintasca

Andrea pasticciere e pasticcione, romantico e razionale, confuso e felice....

Related Recipes

  • Cook Time : 75 Min
  • Cook Time : 40 Min