• 140215_IMG_7139
  • 140215_IMG_7140
  • 140215_IMG_7124
  • 140215_IMG_7131

Biscotti turchi: Un kurabiyesi.

Fatevi affascinare dalla luna bianca della penisola anatolica con una ricetta semplicissima ma dal gusto unico…

 

Ingredienti    Peso g (o altra unità di misura espressa)

Burro               250
Zucchero        1 cucchiaio e mezzo
Farina              500

 

Preparare le teglie da forno con carta forno.
Pre riscaldare il forno a 200°C.
Amalgamare il burro pomata insieme allo zucchero facendo attenzione che lo zucchero si sciolga del tutto; unire gradualmente la farina fino ad ottenere un impasto omogeneo. Per avere un riferimento si può paragonare la consistenza dell’impasto a quella del lobo di un orecchio.
SUGGERIMENTO: impastare con forza poiché la quantità di farina è notevole rispetto alla massa totale. Non lavorarlo troppo a lungo però poiché il burro presente tenderebbe a farlo ammorbidire molto.
Dopo aver ottenuto una palla lasciarla nella ciotola dove si è impastato e prendendo piccole quantità di impasto formare prima delle palline strofinando le mani e poi lavorarle sul banco creando dei parallelepipedi lunghi circa 2 cm. Disporre sulla teglia distanziati e ordinati come una griglia.
SUGGERIMENTO: l’impasto tenderà a sfaldarsi a causa del burro, per questo si possono creare delle strisce sul banco di lavoro lavorandole con due mani e dando poi la forma rettangolare alla striscia intera; in seguito si può tagliarla in tanti rettangoli.
Infine cuocere per 20-25 minuti al massimo: i biscotti devono rimanere chiari e non bruni come la classica pasta frolla.
Lasciare raffreddare su un vassoio e cospargere con molto zucchero a velo al momento di servirli.
SUGGERIMENTO: Potete sciogliere del cioccolato fondente e ricoprire i biscotti intingendoli per metà dentro al pentolino in cui lo avrete sciolto; non preoccupatevi se non sapete temperare il cioccolato poiché l’unica differenza in questo caso sarà estetica, infatti i biscotti risulteranno opachi e non lucidi nel caso in cui il cioccolato sia usato non temperato.

CONSIGLI MANGERECCI
Ecco un ‘altra ricetta derivante dai miei incontri e amicizie con le altre culture europee e non. In particolare gli “ un kurabiyesi “ mi sono stati insegnati da un carissimo amico con cui ho imparato ad apprezzare molti aspetti della cucina e dello stile di vita turchi. Una tipica usanza è il consumo assiduo di thè motivo per cui un giorno chiesi una ricetta da accompagnare per gustare ancora di più il gusto unico della bevanda tanto amata. Quindi preparate un thè nero forte e servite i biscotti al teatime o alla la mattina a colazione.
E come direbbe il mio amico: şerefe!

Comments

commenti

Voto Ricetta

  • (4.7 /5)
  • (3 Voto )

Istruzioni

No Steps Found !

Sullo Chef

Dolcintasca

Andrea pasticciere e pasticcione, romantico e razionale, confuso e felice....